• Ricettario Erbe Medicinali

  • Disturbo Rimedio
       
    ACIDITA' DI STOMACO
    Si cura somministrando un insieme di g. 50 di semi di anice in polvere, g. 40 di carbone di tiglio, g. 50 di zucchero. Mescolare molto bene gli ingredienti e prenderne 1/2 cucchiaio in un'ostia, prima dei pasti o nel momento in cui si avverte l'acidità.
       
    ACIDO URICO O URICEMIA
    Mettere a bagno per otto giorni in 1 l. di vino bianco, g. 50-60 di bulbi di scilla (cipolla marina) e somministrarne 2 o 3 cucchiai al giorno.
       
    AFTA BOCCALE
    Fare dei gargarismi e degli sciacqui con la seguente miscela: g. 20 di tintura di eucalipto, g. 2 di mentolo, g. 140 di alcool a 90 gradi e g. 300 di acqua distillata.
       
    ALITO CATTIVO
    Mettere a bagno per dieci giorni in 1 l. di vino bianco g. 60 di semi di anice, g. 60 di semi di finocchio, g. 120 di radice di liquerízia pestata. Prendere da 6 a 10 cucchiaini al giorno.
       
    ALOPECIA
    Prendere g. 20 di olio di garofano, g. 40 di essenza di lavanda (o spigo), g. 40 di etere solfidrico, g. 50 di foglie di alloro o lauro ben sminuzzate e lasciare a bagno per una decina di giorni. Frizionare con questo liquido le chiazze dove cadono i capelli, al mattino e alla sera.
       
    ANGIOCOLITE
    Far bollire per due minuti circa in 1 l. d'acqua g. 10-15 di foglie di boldo. Prenderne 3 o 4 tazzine al giorno;
      mettere a macero per cinque giorni circa in 1 l. di vino bianco, g. 30 di foglie di boldo e berne 3 bicchierini al giorno, uno lontano dall'altro.
       
    ASMA
    Fumare 1 o 3 sigarette al giorno preparate con g. 1 di foglie di stramonio oppure con 2 o 3 foglie di eucalipto;
      far bollire per due minuti 1 l. di acqua con g. 50 di fiori di lavanda oppure g. 20 di fiori di issopo o g. 20-25 di fiori di origano. Berne 3 o 4 tazzine al giorno.
       
    BILE SCARSA
    Mettere a macero per circa tre giorni in 1 l. di vino bianco o marsala, g. 30 di foglie di boldo e berne 1 o 2 bicchierini al giorno;
      far bollire per due minuti in 1 l. di acqua g. 15-20 di foglie di boldo; somministrare 1 o 2 tazzine al giorno.
       
    BLENORRAGIA
    Far bollire per un'ora circa in 3 l. di acqua, g. 60 di bacche di ginepro e g. 70 di radici di gramigna; somministrare in dosi di 4-5 tazze al giorno.
       
    BRONCHITE
    Far bollire in 1 l. di acqua per due minuti g. 30-50 di radice di poligala e somministrarne 1 o 2 tazzine al giorno.
       
    CALCOLI BILIARI
    Far bollire per due minuti in 1 l. di acqua g. 15 di foglie di boldo. Somministrarne 1 o 2 tazzine al giorno.
       
    CALCOLI AL FEGATO
    Far bollire per dieci minuti circa in 1 l. di acqua g. 20 di parietaria, g. 30 di radici di prezzemolo e somministrarne 2 cucchiaini prima di ogni pasto.
       
    CALCOLI AI RENI
    Far bollire per due minuti in 1 l. di acqua g. 10-15 di foglie di boldo e berne 1 o 2 tazzine al giorno lontano dai pasti principali.
       
    CALLI
    Come rimedio è utile pestare in un mortaio 2 spicchi d'aglio e aggiungere 1/2 cucchiaino di olio d'oliva caldo in modo da formare una pomata densa. A sera prima di coricarsi porre sulla parte dolorante una pezzuolina impregnata di tale sostanza e lasciare il tutto avendo cura di rinnovare tale medicazione per un periodo di circa tre o quattro giorni fino alla totale estirpazione del callo.
       
    CARDIOPALMO
    Mescolare g. 50 di radice di valeriana, g. 70 di foglie di rosmarino, g. 20 di adonide, g. 120 di foglie di menta, g. 25 di fiori di camomilla, g. 120 di leonorus cardiaca e prendere mattina e sera 1 tazza di acqua nella quale si farà bollire per due minuti 1 cucchiaio di questa pozione. Bere ancora caldo dopo aver zuccherato la tisana con abbondante zucchero o miele.
       
    CATARRO BRONCHIALE
    Far bollire per due minuti in 1 l. di acqua, g. 30-40 di gemme di pino e somministrarne 2 tazzine al giorno;
      far bollire per due minuti circa in 1 l. di acqua g. 40 di radice d'altea. Prenderne 1 cucchiaio ogni due ore.
       
    CATARRO GASTRO INTESTINALE
    Preparare la seguente miscela con g. 70 di foglie di rosmarino, g. 30 di camomilla, g. 30 di semi di anice, g. 10 di semi di finocchio. Far bollire la miscela per cinque minuti in g. 200 di acqua, colare e berne una tazzina tiepida a ogni pasto.
       
    CATARRO VESCICALE
    Far bollire per circa trenta minuti in 1 l. di acqua g. 50 di polpa di datteri. Somministrarne 3 o 4 tazzi¬ne al giorno;
      far bollire per due minuti in 1 l. d'acqua, g. 20 di fiori d'iperico e somministrare al paziente 2 o 3 tazzine al giorno.
       
    CERVELLO
    Far bollire per mezz'ora in 1 l. di acqua g. 25 di gramigna, g. 30 di cicoria, g. 15 di parietaria. Berne 2 o 3 tazzine al giorno.
       
    COLICHE AI RENI
    Prendere durante il giorno g. 40-60 di olio di oliva.
       
    DEBOLEZZA DI CUORE
    Far bollire per due minuti in g. 200 di acqua 10-20 foglie di salvia e 1 pizzico di buccia d'arancia seccata. Si prende un bicchiere di decotto tiepido ogni sera prima di coricarsi.
       
    DEPURATIVO DEL SANGUE
    Far bollire per mezz'ora in 3 l. d'acqua, g. 50 di radici di gramigna, g. 15 di radice di liquerizia, g. 20 di radici di genziana, g. 50 di radici di bardana, g. 20 di radici di salsapariglia americana e g. 150 di radici di tarassaco (dente di leone). Berne 3 tazzine al giorno.
       
    DIGESTIONE DIFFICILE
    Mettere a bagno per dieci giorni in 1 l. di marsala g. 80 di foglie di salvia e g. 25 di radici di genziana e prendere un bicchierino di infuso dopo ogni pasto;
      mettere a bagno per cinque, sei giorni in 1 l. di vino bianco, g. 30 di corteccia di china, g. 20 di radici di genziana, g. 10 di scorza di cannella e g. 10 di semi d'anice ridotti in piccoli pezzetti, g. 50 di zucchero e g. 5 di vaniglia. Bere l'infuso a bicchierini dopo i pasti e durante la giornata.
       
    ESAURIMENTO NERVOSO
    Mescolare g. 50 di radici di valeriana, g. 50 di foglie di menta, g. 50 di foglie di arancio, g. 30 di fiori di tiglio, g. 40 di fiori di camomilla. Fare un infuso con questa miscela in ragione di 1 cucchiaio di pozione per 1 tazza di acqua. Se ne possono bere 2 tazze al giorno.
       
    FORFORA NEI CAPELLI
    Mescolare a g. 300 di alcool denaturato, g. 30 di aldeide formica, g .20 di tintura di cantaride e g. 50 di acqua. Con questa tintura fare due volte al giorno energiche frizioni al capo.
       
    FORUNCOLI E SFOGHI DELLA PELLE
    Far bollire per trenta minuti in 2 l. di acqua g. 130 di radice di bardana, g. 40 di radici di gramigna e bere 3 o 4 tazzine al giorno di questo decotto.
       
    GAS INTESTINALI
    Far bollire per un minuto in 1 l. di acqua g. 15 di semi di anice, g. 15 di semi di sellaro (sedano), oppure g. 150 di semi di finocchio e g. 20 di radici di angelica. Somministrarne 3 tazzine al giorno;
      mettere a bagno per dieci giorni in 1 l. di vino bianco g. 60 di semi d'anice, g. 60 di semi di finocchio e g. 120 di radice di liquerizia pestata. Somministrare da 6 a 10 cucchiai al giorno.
       
    GOTTA
    Far bollire per trenta minuti in 2 l. di acqua g. 200 di foglie di frassino, g. 150 di scorza seconda di sambuco e g. 20 di radici di saponaria. Berne 3 tazzine al giorno.
       
    IDROPISIA
    Far bollire per due minuti in 1 l. d'acqua g. 30 di fiori di ginestra; bere 3 tazzine al giorno di questo decotto;
      far bollire per una ora in 2 l. di acqua g. 100 di chicchi d'avena e berne 4 tazzine al giorno;
      mettere a bagno per due giorni in 1 l. di vino bianco 1 manciata di foglie di rosmarino: quindi bollire per due minuti. Somministrarne 2 bicchierini al giorno sempre lontano dai pasti.
       
    IDROPISIA EPATICA O DEL FEGATO
    Far bollire per due minuti in 1 l. di acqua, g. 20-30 di fiori di ginestra, oppure g. 100 di fiori di cardo benedetto o g. 50-100 di radici di tarassaco (dente di leone). Berne 2 o 3 tazzine al giorno.
       
    IDROPISIA RENALE
    Far bollire per dieci minuti in 1 l. di acqua g. 100 di coda di cavallo (erba cavallina, setolone). Somministrarne 3 o 4 tazzine al giorno.
       
    INFIAMMAZIONI INTESTINALI, RENALI E VESCICALI
    Far bollire per quindici minuti in 2 l. di acqua, g. 50 di pelo di pannocchia di granoturco, oppure g. 100 di foglie di malva. Berne 3 o 4 tazze al giorno.
      Far bollire per un'ora in 2 l. di acqua g. 50 di radici di gramigna e g. 15 d'orzo mondato. Somministrarne 3 o 4 tazze al giorno.
       
    INSONNIA
    Far bollire per un minuto in 1 tazzina d'acqua 1 pizzico di fiori secchi (petali) di papavero o rosolaccio senza le capocchie nere della testa. Non è infatti consigliabile l'uso delle teste del papavero che vanno usate con molta cautela.
       
    ISTERISMO
    Mettere a bagno in 1 l. di marsala per tre giorni, g. 50 di fiori di camomilla e g. 50 di fiori e foglie di basilico e berne 1 bicchierino ogni due giorni.
       
    ITTERIZIA
    Prendere 1 cucchiaio al giorno di polvere di foglie secche di agave chiuse in ostia;
      far bollire per dieci minuti in 1 l. di acqua g. 30 di radici di saponaria e berne 3 o 4 tazze al giorno.
       
    LATTE SCARSO
    Prendere 2 o 3 volte al giorno 2 cucchiai di farina d'avena cotta in g. 200 di latte.
       
    LATTE TROPPO ABBONDANTE
    Per mandare indietro il latte, prendere da 15 a 50 gocce di estratto di agarico (fungo del larice), oppure da 30 a 60 gocce di bulbo di stilla marina. Questo antico rimedio sortisce ottimi effetti.
       
    LINFATISMO
    Macinare parti uguali di semi di orzo, di avena, di grano, di segala e mischiare bene le farine ottenute; bollire in 2 l. di acqua 6 cucchiaini di miscela fino a cottura e poi prenderli con un po' di zucchero.
       
    LOMBAGGINE
    Cuocere 1 manciata di farina di avena in un po' di aceto in modo da farne una polentina simile agli empiastri di lino; applicare molto caldo rinnovando l'impacco 5 o 6 volte al giorno.
       
    METRITE
    Far bollire per un'ora in 2 l. di acqua g. 70 di scorza di quercia, lasciare raffreddare e poi adoperare il liquido per fare lavature vaginali con clistere, ogni sera.
       
    METRORRAGIA
    Prendere 20-40 gocce di segale cornuta oppure far bollire per quindici minuti in 1 l. di acqua g 30-40 di coda di cavallo (setolone) usando tutta la pianta. Berne 3 o 4 tazzine al giorno.
       
    NEFRITE
    Utile questo decotto: far bollire per un minuto in 1 l. di acqua g. 25 di fiori di ginestra e berne 3 tazzine al giorno.
       
    OBESITA'
    Far bollire per dieci minuti in 1 l. di acqua g. 100 di lupini secchi: lasciarli poi a bagno nella stessa acqua per ventiquattro ore e usare quest'acqua per fare clisteri nella dose di g. 200-300 per ogni clistere. Ripetere per alcuni giorni di seguito.
       
    PLEURITE
    Mettere a macero per tre giorni in g. 200 di alcool puro g. 20 di foglie di girasole e prendere ogni tre ore da 30 a 40 gocce di questo rimedio in 2 dita d'acqua.
       
    PRESSIONE DEL SANGUE ALTA E BASSA
    Mettere •a bagno per tre giorni in 1 l. di vino bianco o marsala, g. 40-50 di rami e foglie di vischio quercino e bere 3 o 4 bicchierini al giorno di questo infuso.
       
    RAFFREDDORE
    Far bollire per due minuti in 2,5 dl. di acqua, 1 cucchiaio di fiori di sambuco, 1 cucchiaio di fiori di tiglio e 1 cucchiaio di fiori di camomilla: bere caldo con miele o zucchero prima di coricarsi.
       
    RENI DOLOROSI E RENELLA
    Mettere a bagno per ventiquattro ore in 1 l. di vino bianco g. 8-10 di semi di porro. Somministrare 2 o 3 bicchierini al giorno;
      mettere a bagno per tre giorni in 1 l. di marsala o di vino bianco g. 400 di cipolla a fette e bere 5 o 6 cucchiai al giorno di questo infuso.
       
    SCABBIA
    Far bollire per cinque minuti in 1 l. di acqua g. 30 di semi di lupini: lasciare poi a macerare per dieci ore e usare quindi l'acqua appena tiepida per fare lavature sulle parti malate.
       
    SCIATICA
    Pestare delle foglie e dei fiori di ranuncolo scellerato (da usare quando è fresco da giugno ad agosto) in un mortaio, in modo da formare una poltiglia: applicarla sul cal cagno dell'arto sofferente fin quando si sia formata una grossa vescica la quale, rompendosi, farà uscire il malefico siero.
       
    SCOTTATURE
    Mescolare 3 cucchiai d'olio d'oliva e 3 cucchiai di acqua di calce e farne delle unzioni sulle scottature.
       
    SUDORIFERI
    Far bollire per due minuti in 1 tazza di acqua g. 15 di radice di salsapariglia americana, oppure 2 cucchiai di radice contusa di poligala americana. Bere caldo il decotto con 1 cucchiaio o 2 di miele, prima di coricarsi.
       
    TABAGISMO
    Macerare per tre ore in 9 dl. di acqua bollita, g. 20 di crescione, g. 20 di fumaria, g. 20 di erisimo e g. 5 di timo. Filtrare e aggiungere kg. 1 di zucchero. Scioglierlo bene e prendere 1 o 2 bicchierini al giorno di questo infuso.
       
    TENIA O VERME SOLITARIO
    Prendere g. 10-15 di polvere di radici di felce maschio e, dopo cinque o sei ore, ingerire un purgante salino (non oleoso);
      prendere 1/2 bicchiere d'acqua tiepida a digiuno nella quale saranno stati sciolti g. 12 di estratto di radici di melograno. Sei ore dopo purgarsi con un po' d'olio di ricino.
       
    TIROIDE
    Fare molto uso di cavoli (verze) crudi, mangiati in insalata con olio e limone, oppure pestati bene in modo da ricavare il succo che si prende a cucchiai.
       
    TOSSE
    Far bollire per venti minuti 1 l. di acqua con g. 60 di datteri senz'osso e bere 3 o 4 tazzine al giorno di questo decotto;
      far bollire per 15 minuti in 1 l. d’acqua g. 30 di radici di poligala americana e bere un cucchiaino di questo liquido ogni ora, possibilmente lontano dai pasti;
      far bollire per 2 minuti in 1 l. d’acqua g. 40 di foglie di salvia e g. 20 di fiori di camomilla, aggiungere g. 100 di miele e bere 3 o 4 tazzine al giorno.